Scrivo di getto – SFOGO

Scrivo sull’onda delle emozioni e magari me ne pentirò, ma ho bisogno di sfogarmi.

Ieri è stato di nuovo un pugno allo stomaco. Dopo 3 mesi di tregua e di speranza in cui non erano pianificati controlli e Flavia è (apparentemente) in salute, ecco le analisi di controllo.

Non so perchè questa volta ero sicura che, visto il miglioramento dell’ultima volta, la neutropenia fosse risolta. Ma ci ritroviamo con un valore ai limiti sicurezza, 8 mesi dopo il ricovero.

La guardo correre per casa,con il suo cappellino in testa (chissà perchè in questi giorni le piace così:) e penso: non è possibile, è perfetta!

Stamattina guardava la mia guancia con il cerotto per una medicazione, le ho detto: “Se dai un bacino a mamma sulla bua passa tutto”. Lei si è avvicinata titubante, mi ha abbracciato tutta la testa e mi ha riempito di baci sul cerotto. L’emozione è stata fortissima, non mi aspettavo questo slancio, lei è un dono, il più prezioso e io non so come difenderla mentre lei mi regala tutto il suo amore incondizionato.

E per la prima volta in tutti questi mesi ho aperto Google alla voce “neutropenia”, non avevo mai avuto il coraggio, volevo sentire soltanto la voce dei medici. E il pugno ha spinto ancora più in profondità nel mio stomaco. In fondo. I suoi valori sono considerati dalla medicina come “neutropenia grave”. Ma dove sono i sintomi, e cosa dobbiamo fare?

Seguo diverse mamme su Instagram con bimbi con problemi ben più gravi, e alcune mia amiche stanno affrontando i problemi gravi anche ematologici e immunologici dei loro figli. Perchè tutti questi casi? So che è l’effetto “lente” e che sicuramente la percentuale di bimbi che soffrono di queste patologie rispetto ai bimbi sani è infinitesimale, ma sono persone reali e vicine a me e in questo momento buio mi sembra non ci sia altro.

I bambini, tutti, si meritano il meglio, nessuno dovrebbe soffrire, sono gioia pura eppure troppi al mondo sono abbandonati, abusati, poveri, malati. Io non riesco più a vedere video, guardare immagini, ascoltare news, e nemmeno serie tv o film in cui un bimbo soffre, mi sento male.

In questo momento mi sembra tutto ingiusto e so, razionalmente, che dovrei ringraziare per quello che ho e che al mondo c’è molto di peggio ma mi chiedo perchè lassù, chiunque ci sia, permetta tutto questo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...