L’Hygge che c’è in noi

“Non tutti possono fare grandi cose, ma tutti possiamo fare piccole cose con grande amore” Madre Teresa

Ricordate il mio post “Come creare una Hygge Life” di qualche settimana fa?

Non so se sia un effetto del mio S.A.R (sistema di attivazione reticolare =  notare tutto  quello che riguarda un argomento che ci interessa), ma mi sembra di  vedere sempre più persone che ne parlano in rete, soprattutto all’estero.

Ritengo che anche il momento storico richiama nelle persone la voglia di Hygge (pronuncia “Hugge”), cioè il godersi le piccole delizie della vita. Il termine, proprio della cultura scandinava, e nello specifico della Danimarca, esprime la capacità di rallegrarsi della quotidianità, di creare rituali, situazioni e fatti che ci danno gioia, in casa, con familiari e amici e nella comunità più in generale. E’ un concetto che per noi italiani è impossibile esprimere e tradurre con una sola parola. Per me il lato più affascinante di questo stile di vita è la semplicità, ed è l’ispirazione che maggiormente voglio trattenere e che voglio suggerire: dare il giusto valore a ciò che di bello è già presente nelle ogni giorno; concedermi il tempo di gustare e assaporare la realtà.

Ne discutevamo qualche giorno fa con Federica del canale Youtube “Lei, lui …e l’altra”, canale che già  seguo da tempo e persona eccezionale conosciuta di persona da poco: cos’è per ognuno di noi Hygge? Come scoprirlo nella vita di ognuno? In Italia ancora questa cultura non è molto conosciuta, perchè non aiutarne la diffusione anche grazie ad altre bloggers e youtubers?

E così abbiamo deciso insieme di raccontare la nostra interpretazione dell’esperienza Hygge e quali sono i rituali che creiamo e cerchiamo ogni giorno. Ma non solo noi due, infatti partecipano a questo progetto Maria Sole del  blog “La manina golosa”, Silvia del canale Youtube “Sissi”, Valentina del canale Youtube “La Valli”, Francesca Andreozzi del canale youtube che porta il suo nome (sotto tutti i link); quindi “stay tuned” sui loro canali  per scoprire nei prossimi giorni come ognuna interpreta il concetto di Hygge. Anche io sono super-curiosa di scoprire di cosa parleranno, di conoscere gli argomenti che abbiamo in comune o gesti e ispirazioni a cui invece non avevo proprio pensato! E le ringrazio per aver accolto il nostro invito 🙂

Nel mio precedente post avevo parlato dei piccoli rituali familiari e personali, una sfera molto privata, mia e di mio marito. Oggi aggiungo altri  spunti che coinvolgono anche l’ambiente che mi circonda e che mi influenza e le persone che frequento, perché noi siamo il risultato dell’ambiente che ci circonda e delle persone che  frequentiamo!

Per me quindi la Hygge life è anche:

  • Creare un ambiente piacevole in casa  per sentirsi radicati in un luogo, ancorati e presenti. Cosa mi regala questa sensazione? Piccole abitudini e  gesti semplici come acquistare dei fiori, (o gentilmente omaggiati dal signor marito :), accendere una candela, colori e riflessi, disporre oggetti “coccolosi” 
  • Appartenere ad un gruppo soddisfacendo il nostro bisogno naturale di appartenenza. Adoro uscire, anche se con la gravidanza è sempre più raro, scoprire nuovi locali, assaggiare nuovi cibi  e bevande. Allo stesso tempo odio il traffico, la ricerca del parcheggio, le code per entrare nei locali, il rumore e la musica alta che impedisce di parlare. Quindi perché non creare l’atmosfera giusta, con le persone giuste, ma nel nostro salotto? E così abbiamo “cucinato” una serie di stuzzichini sfiziosi, aperto un buon vino (io analcolico) e ci siamo goduti in puro stile Hygge le persone a noi care, i nostri amici, et voilà l’aperitivo in casa! 
  • Praticare il senso di completezza, armonia e sintonia con l’ambiente passeggiando per la mia città al tramonto. Lo so, sono fortunata da questo punto di vista. Roma è un capolavoro di scorci e architettura, e passeggiare lungo il Tevere, fermarsi a fotografare San Pietro o Piazza Navona, dopo la pioggia, ti concilia con il mondo – almeno finchè non torni nel traffico- 🙂
  • Parlare ai miei sensi, andando al mercato. Evento raro almeno per me che mi servo soprattutto nei supermercati. Quando riesco però, mi lascio affascinare dal gusto, dai profumi e dai colori di frutta e verdura, da nuovi prodotti che non conosco – qui a Roma il mercato di piazza Vittorio, il più “internazionale” è quello che preferisco per i cibi esotici – mi immergo in questo quadro regalando un significato poetico al fare la spesa.
  • Abbandonarsi al piacere del momento spegnendo i cellulari e tablet a tavola. E’ una regola che abbiamo in casa. Quello è un momento nostro, intimo, a volte raro, che abbiamo per stare insieme. Il tempo è sempre poco e sembra che se non siamo connessi e  facciamo più cose contemporaneamente siamo perduti, io soprattutto addicted come sono per passione a blog e ai social. Ma Stop. Si cucina, si mangia, si dialoga e ci si concentra nel momento, sullo stare insieme, dimostrando al partner che ci siamo e ci prendiamo cura l’uno dell’altra.

Che forse il segreto di tutto era già nella saggezza dei nostri antenati con quel “hic et nunc”,  ripreso nel tempo dalla filosofia, senza aspettare che arrivassero i danesi? Qui e ora, vivi il momento, godine  e assaporalo senza pensare al passato ne’ al futuro. Il presente è molto Hygge.

—–

Ecco i link ai canali delle ragazze:

“Lei,Lui…&L’altra” https://www.youtube.com/channel/UC9bSHxkZqZrZMPEfy329Qtw

“La Manina Golosa” https://lamaninagolosa.com/

“La Valli” https://www.youtube.com/channel/UC39ynN9OTg-xX7wW1ioazCQ

“Sissi” https://www.youtube.com/channel/UCprgRGSCMxWQzAhyC2qJP-g

“Francesca Andreozzi” https://www.youtube.com/channel/UCWhriPP8a34TrD9W_jJCcag

Annunci

Un pensiero su “L’Hygge che c’è in noi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...